Libri Narrativa

A PROPOSITO DI MAJORANA – Javier Argüello

Autore: Javier Argüello

Traduttore: Tiziana Camerani, Francesco Ferrucci

Editore: Voland

Pagine:333

Genere: Narrativa/Mistery

A proposito di Majorana - Javier Argüello,Tiziana Camerani,Francesco Ferrucci - ebook




Nel marzo 1938 il fisico Ettore Majorana sparisce in circostanze misteriose durante una traversata in traghetto da Palermo a Napoli. Quasi ottant’anni dopo l’argentino Ernesto Aguiar, annoiato redattore di necrologi alla vigilia delle nozze, viene inviato nel capoluogo campano per realizzare un servizio sullo strano caso del celebre scienziato. Il viaggio verso l’Italia a bordo di una barca a vela in compagnia di un vecchio compagno di scuola prende però subito una piega inattesa…

Un romanzo in cui i princìpi della fisica quantistica si mescolano a un’indagine poliziesca, e l’enigma mai risolto della scomparsa di Ettore Majorana diventa il pretesto per indagare la natura aleatoria della realtà e il desiderio che accomuna tutti di riscrivere il proprio destino.

***

La sensazione che ho avuto leggendo questo romanzo è stata quella di avere tra le mani una pistola molto bella ma caricata a salve. Ed è davvero un peccato, perché lo stile di scrittura è scorrevole, il lessico prezioso.

A far acqua da tutte le parti sono invece dettagli non da poco. Al primo posto i personaggi, orrendamente caricaturali. Credo, tra l’altro, che l’autore abbia un’idea piuttosto stereotipata degli italiani del Sud. Insomma…cade fatalmente sul solito cliché pizza- mafia e mandolino. E la cosa mi ha anche infastidito parecchio.

A mio avviso, fa cilecca anche la trama, piena com’é di dettagli assolutamente inutili nell’economia del romanzo. L’inizio è anche piuttosto promettente, per la verità, ma il plot si perde in giri futili e il finale si dissolve in una bolla di sapone.

L’argomento, inoltre, non è svolto nelle sue piene potenzialità: il caso Maiorana, ricchissimo di suggestioni, viene infatti esplorato in modo estremamente superficiale. Del fisico Italiano, del suo campo di studi, si parla in realtà molto poco e non si arriva mai a ipotesi reali e conclusive sulla sua misteriosa sparizione.

La mia idea è che l’autore si sia buttato a scrivere il romanzo senza essersi documentato più di tanto. Il risultato è davvero poco convincente dal punto di vista dei contenuti.

L’AUTORE

Javier Argüello

Nato a Santiago del Cile nel 1972 e attualmente residente a Barcellona, è uno degli scrittori più originali e apprezzati della sua generazione. In Italia sono usciti Sette racconti impossibili (2007), Lezioni d’autore e Fantareale. Nuova antologia del racconto fantastico (2009). Nel 2011 ha ricevuto il premio Josep Palau i Fabre per il saggio La música del mundo.