Conosciuto anche come Vitamina B9, l’Acido Folico è protagonista indiscusso di molti step biosintetici del metabolismo umano:

  • Noto ai più per il suo uso nell’integrazione dietetica prenatale, l’acido folico viene usato nei primi mesi di gravidanza (ma l’ideale sarebbe usarlo anche prima del concepimento), per previene la Spina Bifida, una grave malformazione neonatale  dovuto alla chiusura incompleta di una o più vertebre, risultante in una malformazione del midollo.

 

  • Contribuisce alla sintesi degli Aminoacidi che sono  i “mattoni” costitutivi di tutte le proteine. Le proteine sono ubiquitarie nel corpo umano, costituiscono le fibre muscolari e gli enzimi. Questi ultimi agiscono da catalizzatori e sono  responsabili di tutte le reazioni chimiche che avvengono nel corpo umano. Per estensione, si può quindi affermare che l’acido folico sia fondamentale per il metabolismo, l’accrescimento, la riproduzione cellulare e la riparazione di tutte le nostre cellule (conferisce quindi una protezione verso le neoplasie).

 

  • La vitamina B9 gioca un ruolo essenziale anche nell’emopoiesi, ossia nella formazione e nella maturazione di tutte le cellule che costituiscono il sangue. Migliora pertanto l’ossigenazione dei tessuti, riducendo stanchezza e affaticamento, e supporta le difese immunitarie. Migliora la sintomatologia di alcuni tipi di anemia.

 

 

Il nome di questa vitamina deriva dal latino “Folium”, ossia “foglia”, dato che in natura si trova soprattutto nelle verdure a foglia verde come per esempio gli spinaci, la lattuga e le bietole. Sinificative quantità sono riscontrabili anche nei legumi, nella frutta, nei cereali e nelle nocciole.

Vista l’incapacità dell’organismo umano di sintetizzare in proprio l’acido folico, è fondamentale garantirne un adeguato apporto dietetico, specialmente nell’infanzia  (l’alimentazione infantile è di solito carente di frutta e verdura) e in gravidanza.

L’acido folico, come tale, non è attivo. Si tratta, infatti, di una provitamina. Dopo l’assunzione viene attivato dal nostro organismo attraverso diverse trasformazioni che lo portano a diventare Acido Tetraidrofolico, forma attiva della vit. B9.