Crime U.S.A. Libri Libri Cult

ACQUA BUIA – JOE R. LANSDALE

Genere: Thriller

Editore: Einaudi

Collana: Einaudi. Stile libero big

Pubblicato12/06/2012

Pagine 340

Titolo Originale: Edge of Dark Water

Sue Ellen ha sempre saputo che May Lynn sognava di diventare una star del cinema. Quando la ritrova annegata nel fiume Sabine, con i piedi legati a una macchina da cucire, decide con i suoi amici Terry e Jinx di bruciare il corpo e portare le ceneri fino a Hollywood. Un sogno forse irrealizzabile, ma che diventa realtà quando Sue Ellen e i suoi amici – un ragazzo bianco che tutti sospettano di omosessualità e una ragazza nera dalla lingua troppo lunga – scoprono nel diario di May Lynn una mappa che li porta a dissotterrare un bel po’ di soldi, più che sufficienti a pagarsi il viaggio fino alla Mecca del cinema, ma anche ad attirare le attenzioni di parecchia gente. Comincia così per i tre ragazzi una fuga a rotta di collo nel Texas degli anni Trenta.

***

La trama di questo romanzo ha ben poco di originale. E’ una classica storia di fuga e di rincorsa del Sogno Americano. Un viaggio rocambolesco, che declina in maniera un po’ alternativa il classico “On the road” della letteratura a stelle e strisce. Anzi, data l’ambientazione, lungo il corso del fiume Sabine, nelle zone paludose e poco ospitali del Texas meridionale, lo potremmo definire un “on the river“.

A fare la differenza e a rendere questo titolo un vero e proprio Cult è invece il fattore L, cioè il fattore “Lansdale”. E’ infatti lo stile unico e pulp di questo grande autore a prendere possesso della scena e a riempirla di pathos. E anche se i personaggi sono piuttosto improbabili, e la sospensione dell’incredulità del lettore vacilla , le pagine continuano a catalizzarne l’attenzione, senza possibilità di scampo. Il romanzo, inoltre, offre moltissimi spunti di riflessione e un numero illimitato di risvolti simbolici e rappresenta una sorta di grottesca favola horror.

Lansdale padroneggia le tecniche narrative come nessuno: è incredibile come riesce a plasmare i suoi personaggi, sempre un po’ bislacchi ma coerenti con se stessi. Questa “magia” si realizza attraverso l’uso sapiente dei dialoghi e mediante l’interazione dei protagonisti con il contesto sociale e naturale da cui provengono e di cui sono il frutto: appare evidente, infatti, come essi siano “figli” dell’ambientazione. Anche se, la natura selvaggia e desolata del profondo Sud Americano, alle prese con la Grande Crisi e con i contrasti razziali non funge tanto da madre, quanto piuttosto matrigna, perché sembra non offrire opportunità a chi resta.

Ogni membro di questa improvvisata banda di personaggi in fuga affronta il suo ” personale” viaggio. Tutti arriveranno cambiati, nel corpo e nell’anima, in prossimità della meta. Come ad incarnare il detto che, nella vita, l’importante non è la destinazione ma il viaggio.

L’AUTORE

Joe R. Lansdale - Wikipedia

Joe R. Lansdale è nato a Gladewater (Texas nel 1951) .Scrittore Versatile e prolifico, si è cimentato in avvincenti trame di genere (western, noir, thriller, fantascienza), rinnovandole con uno spiccato gusto pulp nella scelta di elementi grotteschi e di un linguaggio triviale e irriverente. La sua vena migliore si esprime nella capacità di penetrare l’atmosfera del profondo Sud, in violenti chiaroscuri che esaltano l’amicizia, l’amore, il sesso e denunciano le discriminazioni razziali, la malvagità e la stupidità. Atto d’amore (Act of Love, 1980), La notte del drive-in (The Drive-In, 1988, primo di una serie horror), Il mambo degli orsi (Two-Bear Mambo, 1994), In fondo alla palude (The Bottoms, 2000), La sottile linea scura (A Fine Dark Line, 2002), Tramonto e polvere (Sunset e Sawdust, 2004).
Nel 2008 sono stati pubblicati anche La morte ci sfida, Fuoco nella polvere, Il carro magico e Assassini nella giungla. Nel 2010 è uscito Devil Red (Fanucci). Nel 2012 Einaudi ha pubblicato Acqua buia, considerato il suo capolavoro e nel 2013 La foresta Una coppia perfetta. I racconti di Hap e Leonard, tre racconti della serie dei due investigatori fuori dagli schemi. Del 2014 è Notizie dalle tenebre (Einaudi). Nel 2015 esce La foresta e Honky Tonk samurai (entrambi Einaudi); nello stesso anno vince il Raymond Chandler Award. Nel 2016 pubblica sempre con Einaudi Paradise Sky, cui seguono Io sono Dot e Bastardi in salsa rossa(2017), Il sorriso di Jackrabbit. Un’indagine di Hap & Leonard (2018) e Hap & Leonard Sangue e limonata (2019). Tra le altre pubblicazioni Caldo in inverno (Mondadori, 2020), Una Cadillac rosso fuoco (Einaudi, 2020) e Jane va a nord (Einaudi, 2020).

Leave feedback about this

  • Quality
  • Price
  • Service

PROS

+
Add Field

CONS

+
Add Field
Choose Image
Choose Video