Editore: Einaudi
Collana: Einaudi. Stile libero big
Genere: THRILLER STORICO
Anno edizione:2016
In commercio dal:15 novembre 2016
Pagine: 344
Nella Roma del Secolo di Ferro di Urbano VIII, a pochi giorni dall’inizio del XIII giubileo, la danza macabra incisa su un opuscolo di contenuto libertino sembra aver ispirato l’omicidio di un religioso. Sul caso viene chiamato a investigare l’inquisitore Girolamo Svampa, frate domenicano nominato commissarius dagli alti seggi della curia capitolina. Ad aiutarlo, tra ritrovamenti di libelli anonimi e strani avvistamenti di un uomo mascherato, ci sono padre Francesco Capiferro, segretario della Congregazione dell’Indice, e il fedele bravo Cagnolo Alfieri. L’indagine, che porta lo Svampa a scontrarsi con personaggi potenti, si rivela subito delicata e pericolosa: prima che si arrivi alla soluzione del mistero ci saranno altri morti.
In questo primo capitolo della saga dedicata al tenebroso inquisitore Girolamo Svampa, il bravissimo Marcello Simoni esplora i recessi dell’oscurantismo culturale impostro da Santa Madre Chiesa e della corruzione morale dilagante nella Curia Romana.
Girolamo Svampa, frate domenicano dal temperamento a dir poco scostante, è un detective ante-litteram. La sua indagine procede con metodo scientifico e porta alla luce torbide verità che si intrecciano pericolosamente con rivalità di corte, eresie, e il misterioso passato della sua famiglia. Il marchio raffigurante un roveto ardente impresso a fuoco sulle sue carni sembra infiammarsi di nuovo ogni volta che le sue scoperte risvegliano dolorosi ricordi, spingendo lo Svampa a cercare pace – e oblio – nel laudano.
Ci vuole molto coraggio da parte di un autore ad affidare la nuova serie di romanzi ad un personaggio come lo Svampa che, per carattere, è lontano anni luce dal fascino ammaliatore dei precedenti protagonisti creati dalla penna di Simoni.  Ma, pur nella sua fastidiosa antipatia, il personaggio dell’inquisitore è anche profondamente umano. La sua forza e le sue debolezze sono cesellate molto finemente, e tengono in piedi una storia ricca di pathos e colpi di scena.
Ogni capitolo viene sospeso sapientemente, lasciando il lettore con l’ansia di scoprire cosa succede dopo. La tensione percorre uniformemente tutto il romanzo, senza cedere il passo a momenti di noia.
Anche questo titolo di Marcello Simoni è disponibile in versione MP3. A dar voce al testo è la magica voce di Giorgio Marchesi: la sua interpretazione è impeccabile.

Versione Audiolibro

Edizioni Emons Audiolibri

Regia Flavia Gentili

Durata 8h 12m

Versione integrale

Edizione testo Giulio Einaudi Editore

Pubblicazione 24 novembre 2016

 

L’AUTORE

CONDIVIDI
Articolo precedenteLA PORTA – MAGDA SZABÓ
Prossimo articoloIL GIARDINO DEI FINZI CONTINI – GIORGIO BASSANI
Mi chiamo Laura Piva ed ho una doppia vita: di giorno faccio la farmacista in paesino del modenese e di sera mi trasformo in una serial reader. Da qualche tempo, la mia passione per la letteratura gialla e noir si è tramutata in un secondo lavoro e ho iniziato a collaborare con molti scrittori italiani nell’organizzazione di serate ed eventi. Da due anni sono la direttrice artistica di Grasparossa Noir, una rassegna patrocinata dal Comune di Castelvetro di Modena che abbina eccellenze enogastronomiche e letterarie del nostro territorio. Sono inoltre autrice di racconti noir. Nel 2018, ho vinto il festival Garfagnana in Giallo-Barga Noir (Sezione racconti inediti) con "Killing Hosni" , pubblicato nell'Antologia Criminale 2018 delle Edizioni Tralerighe. Nel 2019, col racconto "Alone together" sono stata finalista allo stesso concorso e pubblicata nell'Antologia Criminale 2019.