Autore: Jesper Stein
Editore: Marsilio
Pagine: 485
Genere: Thriller
Anno Pubblicazione: 2015

 

Marzo 2007. Le autorità danesi hanno dato l’ordine di abbattere la Casa della Gioventù, da sempre roccaforte degli anarchici e delle frange più estreme della sinistra radicale. Il quartiere multietnico di  Nørrebro è in fiamme. In questo clima di caos generale, all’interno della cinta muraria del Cimitero di Assistens, viene rinvenuto il corpo di un uomo. Ad un primo e sommario esame, sembra trattarsi di un anarchico malmenato dalla polizia, ma le prove raccontano un’altra storia. L’indagine, delicatissima e potenzialmente esplosiva, viene affidata al tormentato Ispettore Axel Steen.

 

Molto bello questo convincente thriller d’esordio di Jesper Stein, già noto in patria come giornalista, cronista di guerra e critico letterario. La trama è ben congeniata e lo stile, accattivante e scorrevolissimo, tiene incollato il lettore fino all’ultima pagina.  La cronaca degli avvenimenti realmente accaduti a Copenhagen nel 2007 si amalgama bene con le vicende personali del protagonista e con l’indagine di polizia.

Axel Steen è un personaggio molto affascinante ed incarna perfettamente le luci e tante ombre di Nørrebro, il quartiere di Copenhagen in cui ha scelto di vivere e in cui si svolge la vicenda narrata. Sullo sfondo della storia si staglia una Copenhagen dall’anima noir, e che dietro ad una parvenza di tranquillità, nasconde ipocrisie e lati oscuri. La città diventa quasi un personaggio a sè stante e viene descritta in modo estremamente realistico.

Jesper Stein riprende con successo il filone narrativo inaugurato da Stieg Larsson e Jo Nesbo e lo arricchisce di nuove e interessanti sfumature. La serie dedicata al detective Axel Steen prosegue con Bye Bye Blackbird e con altri tre thriller usciti in Danimarca ma non ancora pubblicati in Italia.

L’AUTORE

Jesper Stein (1965) vive nel quartiere di Nørrebro a Copenaghen. Giornalista d’inchiesta per molti anni e inviato di guerra, è oggi critico letterario e dal 2006 membro dell’Accademia danese del poliziesco. “Il tempo dell’inquietudine” è il suo primo poliziesco, giudicato in Danimarca tra i migliori esordi di genere di sempre.

Sul Blog Angolo della Strega è presente anche un reportage di viaggio nella Copenhagen di Jesper stein e di altri grandi scrittori danesi.

https://www.angolodellastrega.it/copenhagen-tra-le-righe-prima-parte/

https://www.angolodellastrega.it/copenhagen-tra-le-righe-seconda-e-ultima-parte/