Versione cartacea/e-book
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione:2016
In commercio dal:5 maggio 2016
Pagine: 376
Genere: Giallo/Romance
Alice Allevi è una giovane specializzanda in medicina legale. Ha ancora tanto da imparare e sa di essere un po’ distratta, spesso sbadata. Ma di una cosa è sicura: ama il suo lavoro. Anche se l’istituto in cui lo svolge è un vero e proprio santuario delle umiliazioni. E anche se i suoi superiori non la ritengono tagliata per quel mestiere. Alice resiste a tutto, incoraggiata dall’affetto delle amiche, dalla carica vitale della sua coinquilina giapponese, Yukino, e dal rapporto di stima, spesso non ricambiata, che la lega a Claudio, suo collega e superiore (e forse qualcosa in più). Fino all’omicidio. Per un medico legale, un sopralluogo sulla scena del crimine è routine, un omicidio è parte del lavoro quotidiano. Ma non questa volta. Stavolta, quando Alice entra in quel lussuoso appartamento romano e vede il cadavere della ragazza disteso ai suoi piedi, la testa circondata da un’aureola di sangue, capisce che quello non sarà un caso come gli altri. Perché stavolta conosce la vittima.
Una penna molto interessante, quella di Alessia Gazzola, che svecchia il giallo classico vestendolo di ironia e di un tocco di romance.
Non a caso, il personaggio della specializzanda in medicina legale Alice Allevi ha ispirato una fortunata serie televisiva prodotta  da Rai Fiction, realizzata da Endemol Shine, dove a interpretare la  protagonista c’è la bravissima Alessandra Mastronardi.
Alice Allevi è una sorta di Bridget Jones della medicina legale e, pur con esiti talvolta esilaranti, conduce le sue indagini con rigore scientifico: questo fa sì che l’architettura della trama regga fino all’epilogo del romanzo.
Lo stile dell’autrice rapisce sin dalle prime battute: l’incipit è un vero capolavoro.
L’autrice dipinge la storia con scelte lessicali azzeccatissime e con uno humor pungente, a testimonianza del fatto che l’ironia e la leggerezza non sono affatto un disvalore.
Del romanzo esite anche una versione audiolibro, edito da Salani. A dar voce al testo è la voce cristallina di Valentina Mari. L’interpretazione è magistrale. Unico neo: negli audiolibri Salani le tracce non sono organizzate per capitoli, questo obbliga a tornare indietro di diversi capitoli se si vuole riascoltare un brano del testo.
VERSIONE AUDIOLIBRO
  • Di: Alessia Gazzola
  • Letto da: Valentina Mari
  • Durata: 9 ore e 5 min
  • Versione integrale
  • Data di pubblicazione: 19 12 2017
  • Lingua: Italiano
  • Editore: Salani

 

 

L’AUTRICE

Alessia Gazzola, medico chirurgo specialista in medicina legale, è nata nel 1982 a Messina. Ha scritto il suo primo racconto all’età di cinque anni e da quel momento non ha più smesso di scrivere, ma L’allieva è stato il primo suo romanzo a essere letto da qualcuno che non fosse la madre. Dai romanzi di Alessia Gazzola è stata tratta la serie tv L’allieva, seguita da milioni di spettatori, con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale, di cui è già in produzione la seconda stagione.

Ultima uscitaL'allieva

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’AGENTE DEL CAOS – GIANCARLO DE CATALDO
Prossimo articoloJUNGLE RUDY – JAN BROKKEN
Laura Piva
Mi chiamo Laura Piva ed ho una doppia vita: di giorno faccio la farmacista in paesino del modenese e di sera mi trasformo in una serial reader. Da qualche tempo, la mia passione per la letteratura gialla e noir si è tramutata in un secondo lavoro e ho iniziato a collaborare con molti scrittori italiani nell’organizzazione di serate ed eventi. Da alcuni anni sono la direttrice artistica di Grasparossa Noir, una rassegna patrocinata dal Comune di Castelvetro di Modena che abbina eccellenze enogastronomiche e letterarie del nostro territorio. Sono inoltre autrice di racconti noir. Nel 2018, ho vinto il festival Garfagnana in Giallo-Barga Noir (Sezione racconti inediti) con "Killing Hosni" , pubblicato nell'Antologia Criminale 2018 delle Edizioni Tralerighe. Nel 2019, col racconto "Alone together" sono stata finalista allo stesso concorso e pubblicata nell'Antologia Criminale 2019. Nel 2020 mi sono classificata terza alla prima edizione di Lecce in Giallo.