Audiolibri Noir Italiano

L’ANIMALE PIU’ PERICOLOSO – LUCA D’ANDREA

Autore: Luca D’Andrea

Editore: Einaudi

Collana: Einaudi. Stile libero big

Anno edizione: 2020

In commercio dal: 14 gennaio 2020

Genere: Thriller

Pagine: 232 

Dora Holler ha tredici anni e le idee chiare su ciò che non va nel mondo. Adesso si è data una missione: salvare il nido di una lince. Perciò scappa di casa con Gert, uno che ha conosciuto su Internet. Solo che Gert è un adulto e, soprattutto, il movimento ecologista di cui dice di far parte non esiste. Gert le ha mentito; mente sempre, perfino a sé stesso. Una fuga che doveva essere un viaggio iniziatico si trasforma in un incubo, impigliandosi nelle maglie di un disegno spaventoso che parte da molto lontano. La ricerca di Dora scatena volontari armati di fucile, teste calde e lotte di potere. Per salvarla serve qualcuno che ha conosciuto da vicino l’essenza piú pura dell’orrore, un uomo «secco come un colpo di manganello e dallo sguardo come filo spinato». Il capitano dei carabinieri Viktor Martini, quello che in un’altra vita, a Roma, ha catturato lo Squartatore di Testaccio. E da allora non è piú lo stesso.

Copertina del libro L’animale più pericoloso di Luca D'Andrea

Molto bello questo thriller di Luca D’Andrea del 2020. I suoi punti forti sono lo stile impattante e le atmosfere che riesce a restituire al lettore, che rimane fatalmente appeso alle pagine fino all’epilogo.

L’ambientazione, che è un po’ la cifra dell’autore, è quella montana del Sud Tirolo, che ben si sposa con le atmosfere “glaciali” del romanzo. Gli ambienti boscosi al confine con l’Austria diventano lo scenario – da incubo – in cui in cui si consuma la storia. I personaggi che popolano le pagine sono creature figlie di questo ambiente duro e ostile, e che ben ne riflettono le sfumature. A voler essere pignoli, forse anche un po’ troppo per risultare totalmente realistici.

La storia è originale e attuale. Strizza l’occhio a temi molto cari ai nostri giorni, come per esempio la sicurezza dei minori in questo mondo sempre più virtuale e tecnologico e l’attenzione all’ambiente. La protagonista della storia, infatti, è una tredicenne solitaria e piena di insicurezze, che cade nella trappola della rete. E non lo fa per motivi futili o frivoli. A spingerla sull’orlo del baratro è il suo desiderio di tutelare la biodiversità delle sue montagne.

Di questo romanzo ho amato molto la costruzione. A momenti di tensione incredibile si alternano plateaux in cui il ritmo rallenta e la vicenda sembra risolversi. Sembra, appunto… invece, si tratta solo il preambolo di una nuova escalation.

Bella anche la versione audiolibro, disponibile in esclusiva su Audible, in cui a dar voce alle parole messe su carta da Luca D’Andrea è Alessandro Quarta.

L'animale più pericoloso copertina

L’ AUTORE

Libri di Luca D'andrea

Luca D’Andrea è nato a Bolzano, dove vive, nel 1979. Per Einaudi ha pubblicato: La sostanza del male (2016), Lissy (2017, premio Scerbanenco), Il respiro del sangue (2019) e L’animale più pericoloso (2020, uscito precedentemente a puntate su “la Repubblica”). I suoi romanzi sono bestseller tradotti in quarantadue Paesi. Il girotondo delle iene è il suo primo romanzo per Feltrinelli – dal quale è in fase di sviluppo la realizzazione di una serie tv.

Leave feedback about this

  • Quality
  • Price
  • Service

PROS

+
Add Field

CONS

+
Add Field
Choose Image
Choose Video