VERSIONE CARTACEA/DIGITALE
Editore: Newton Compton
Collana: Nuova narrativa Newton
Anno edizione:2017
Genere:Thriller storico
Pagine:347
Firenze, A.D. 1459. Il banchiere Giannotto Bruni viene ucciso in circostanze misteriose nella cripta dell’abbazia di Santa Trinita. L’unico testimone è Tigrinus, un giovane ladro di origini ignote, dai capelli neri striati di bianco. Intrufolatosi nell’edificio per fare razzia di gioielli, ha assistito al delitto, ma a caro prezzo: viene arrestato con l’accusa di omicidio. Scagionarsi sarà solo la prima delle prove che dovrà superare, poiché da quel momento dovrà anche sfuggire alla vendetta degli eredi della vittima: il figlio, Angelo Bruni, e la nipote della vittima, Bianca de’ Brancacci. E mentre si complica l’intrigo in cui Tigrinus è invischiato, dalle indagini emerge una sconvolgente verità su messer Giannotto: la sua morte sarebbe legata a un tesoro che si trova su una nave proveniente dall’Oriente. Tigrinus dovrà stringere un patto con il potente Cosimo de’ Medici e affrontare un incredibile viaggio per mare che lo porterà alla ricerca di un uomo sfuggente e imprevedibile. Un uomo che pare conoscere tutto sul suo passato. Un uomo chiamato “l’abate nero”.
Con questo thriller storico dal ritmo veloce e avvincente, l’autore comacchiese inaugura un nuovo filone narrativo: la Secretum Saga. A far da protagonista, in  questa nuova serie è l’astuto ladruncolo Tigrinus, personaggio irriverente e guascone  che conquista il lettore sin dalle prime battute del romanzo, anche grazie alla sua particolare “etica  professionale”.
La storia di questo fascinoso furfante dagli oscuri natali e dalla capigliatura bizzarra, si intreccia con quella della casata dei Medici, che governa Firenze.
Il contesto storico in cui è ambientato – molto fedelmente- il romanzo è quello del Rinascimento. Siamo nel 1459: Firenze  è una città di banchieri e commercianti. La mercatura è  in forte espansione e già si intravedono i prodromi delle grandi scoperte geografiche che si realizzeranno di lì a pochi anni. Nel contempo, però, le rotte orientali dei traffici marittimi sono messe pesantemente  in crisi dalla recente caduta di Costantinopoli.
E’ la risposta all’enigma che riguarda origini del protagonista troverà risposta proprio in Oriente, e più precisamanete in Morea, dove si cela il misterioso Abate Nero. Per trovarlo, Tigrinus dovrà affrontare un viaggio rocambolesco per terra e per mare.
Marcello Simoni ha uno stile piacevole e molto fluido. I suoi personaggi sono ben cesellati e le ambientazioni storiche fedeli e affascinanti. I suoi libri sono di grande potenza evocativa e proiettano il lettore negli usi e consuetudini di un’epoca.
Consiglio di fruire del testo nella bellissima versione audiolibro (Emons Edizioni), letta dall’autore stesso. Marcello Simoni non è solo un bravo scrittore, ma ci stupisce anche con la dizione perfetta e con l’espressività della sua lettura.
VERSIONE AUDIOLIBRO:

Regia Flavia Gentili

Durata 9h 15m

Versione integrale

Pubblicazione 27 luglio 2017

 

 

L’AUTORE