La melatonina è un ormone secreto dalla ghiandola pineale (e epifisi) situata alla base del cervello. Non si tratta di  una sostanza peculiare dell’uomo, viene infatti prodotta anche da diversi organismi vegetali e animali. Anfibi e rettili utilizzano la melatonina per cambiare pigmentazione alla loro pelle e adeguarla alle mutate condizioni ambientali o a situazioni di pericolo.

Nell’uomo,invece, la melatonina regola il ritmo sonno-veglia e svolge anche una funzione antiossidante.

La melatonina non viene prodotta in modo costante: la sua sintesi e la sua liberazione seguono infatti un ritmo circadiano, ossia avvengono durante le ore notturne, quando l’organismo non è esposto alla luce, e raggiungono un picco massimo tra le due e le quattro del mattino. Questo ritmo di rilascio consente all’ormone di indurre e mantenere il sonno durante le ore notturne.

Spesso, abitudini  scorrette, come per esempio l’esposizione prolungata alla luce emessa da apparecchi elettronici o televisori, mandano in tilt la produzione naturale dell’ormone e possono causare alterazioni, anche importanti, del ritmo sonno-veglia come insonnia e incapacità di mantenere il sonno per tutta la durata della notte.

In questo caso è utile sopperire alla carenza di melatonina endogena assumendola in forma di integratore alimentare circa 20-30 minuti prima di coricarsi.

L’integrazione di melatonina è utilissima anche in caso di Jet-lag dato che permette di “resettare” l’orologio biologico messo a dura prova dal cambio di fuso orario.

La melatonina, che peraltro ha pochissime controindicazioni, può essere usata anche in gravidanza, allattamento ed in età pediatrica.

In commercio esistono diverse formulazioni  dedicate a problematiche diverse: formulazioni in gocce per bambini,  in confetti “retard” (per chi non riesce a mantenere il sonno ed ha risvegli frequenti) oppure “fast” (per chi non riesce a prendere sonno).

http://www.pharmaglamour.org/prodotto/armonia-fast-1mg-120-cpr/

http://www.pharmaglamour.org/prodotto/armonia-retard-1mg-120-cpr/

Spesso, al dosaggio canonico di 1mg di melatonina, vengono associate anche piante officinali ad azione sedativa come ad esempio valeriana, passiflora, melissa, escolzia e camomilla.

http://www.pharmaglamour.org/?s=sedatol&post_type=product