Editore: Feltrinelli
Collana: Feltrinelli Kids
GENERE: GIALLO PER RAGAZZI
Anno edizione:2013
In commercio dal:19 giugno 2013

 

 

 

 

 

Bologna, settembre 1909. Due cadaveri sono scoperti nello stesso luogo a poche ore di distanza. Intanto, tra i due ritrovamenti, Enea Rossetti, disegnatore per vocazione ma poliziotto per necessità, prende servizio nella Regia Polizia Scientifica e viene gettato nelle indagini che si annunciano subito complicate: uno dei morti è un poliziotto sulle piste di un possibile attentato anarchico. Nel caso entrano uno dopo l’altro anche l’Ufficio Affari Riservati, il servizio segreto non ufficiale del Regno d’Italia; un libraio anarchico amico di una contessa troppo zelante nello svolgimento delle sue attività di beneficenza; alcuni studenti spagnoli appassionati di calcio e politica; un medico vittima di un passato ingombrante; un anziano finanziere austriaco indeciso se evitare una guerra mondiale o accelerarne lo scoppio.
Ma in questa città scossa dai fermenti del nuovo secolo, il pericolo maggiore per Enea non verrà tanto da un misterioso assassino, quanto dalle azioni di Elena Grazia Maria Diletta Bentivoglio de Lorenzis (detta Conchita), grande appassionata di medicina e di Sherlock Holmes. L’imprevedibile figlia del capo dell’Ufficio Affari Riservati non solo ha l’innata capacità di trovarsi sempre nel momento sbagliato con le persone sbagliate, ma anche quella di coinvolgere Enea nella più complicata delle storie.

Con questo romanzo dalla trama molto originale, l’autore, bolognese d’adozione, ci trasporta nelle atmosfere noir del capoluogo emiliano degli inizi del ‘900. L’ambientazione del romanzo è molto curata: ci restituisce l’affresco di una città già molto cosmopolita e ancora percorsa dalle tante vie d’acqua (oggi interrate) che alimentavano gli opifici cittadini.

La lettura è resa piacevolmente fluida da uno stile ironico, brioso, arricchito da qualche tocco di slang bolognese  che contribuisce a rendere profondamente umani i personaggi, i quali, grazie all’avveduta scelta di un narratore onniscente, palesano al lettore non solo le loro azioni, ma anche i loro pensieri e il loro IO più nascosto.

Questo libro, pubblicato nella collana Feltrinelli KIDS dedicata ai ragazzi,  è ovviamente adattissimo a un pubblico adolescenziale che vuole approcciarsi al Crime, ma si presta altrettanto bene alla lettura da parte degli adulti.

Gli indredienti del giallo, d’altra parte, ci sono tutti: indagine poliziesca, metodo investigativo scientifico, cornice storica, sangue, azione, spionaggio, politica, amore. L’autore, infatti, non pecca affatto di eccessive edulcorazioni a beneficio dei più giovani,  e da qui al romanzo giallo/noir per il pubblico adulto il passo è veramente breve.

Tanti, inoltre, gli spunti di riflessione sul clima geopolitico e sociale di questi anni complicati che seguono l’Unità d’Italia e preludono allo scoppio della Grande Guerra.

 

L’AUTORE

 

Sergio Rossi (Perugia, 1970), lavora nell’editoria come scrittore, traduttore e storico del Fumetto e redattore di testi scolastici. Come scrittore ha pubblicato i romanzi per ragazzi “Scacco matto ” (Disney libri, 2005), “Un lampo nell’ombra” (Feltrinelli 2013, collana Noir Junior La Repubblica 2015, selezionato tra i migliori cento libri usciti nel 2013 dalla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna), “Il terzo figlio” (San Paolo 2017, selezione Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2018), la graphic novel “Nikola Tesla” (disegni di Giovanni Scarduelli, Becco Giallo 2018), “Masao l’eroe di Fukushima” (Einaudi Ragazzi, 2018); i libri per bambini “Storie sotto il letto” (disegni di Francesca Caravelli, il Castoro, 2016), “Signorina Sì Però” (disegni di Laura Desirée Pozzi, Coccole Books, 2017), “Storie di Brugola meccanica spaziale” (disegni di Stefano Tognetti, San Paolo, 2017), “Che storia! Il Big Bang e la nascita dell’universo” (disegni di Cristiano Lissone, Einaudi Ragazzi 2017). Tra i suoi libri, i saggi          “ Einstein l’aveva capito: la scoperta delle onde gravitazionali” (ill. di Allegra Agliardi), Feltrinelli 2017; “CambiaMondo: cosa fare (e non fare) per salvare il nostro pianeta” (con Beniamino Sidoti), Gribaudo, 2019; “Maledette vi amerò – le eroine del fumetto erotico italiano”(Neri Pozza, 2007), “L’immaginazione e il potere: gli anni Settanta tra fumetto, satira e politica”(BUR Rizzoli, 2009); “Stelle e strisce: gli Stati Uniti nelle strisce a fumetti, da Yellow Kid al New Yorker” (Odoya, 2016). Ha diretto la rivista «Fumo di China», le case editrici BD e Black Velvet, nonché l’etichetta The Box per Fandango. Ha lavorato come editor per Zanichelli, Panini comics, Mondadori (tra i volumi curati, la pubblicazione delle storie de “Il Commissario Spada” di G.L. Gonano e Gianni de Luca). Ha tradotto molti fumetti apparsi nel settimanale “il Giornalino” e il mensile “Super G” di San Paolo (Cedric, Yakarì, I 4 di Baker Street), i fumetti dei Puffi di Peyo e quelli dei Mumin di Tove Jansson, e i graphic novel “Griffo” di Jean-Patrick Manchette e Jacques Tardi, e “Gemma Bovary” di Posy Simmonds. Scrive di fumetti per la rivista Arte&dossier. E’ docente di scrittura creativa crime.  Casualmente, si è anche laureato in Fisica.

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCACAO: IL SUPERFOOD DEGLI DEI
Prossimo articoloNIKOLA TESLA -SERGIO ROSSI/GIOVANNI SCARDUELLI
Mi chiamo Laura Piva ed ho una doppia vita: di giorno faccio la farmacista in paesino del modenese e di sera mi trasformo in una serial reader. Da qualche tempo, la mia passione per la letteratura gialla e noir si è tramutata in un secondo lavoro e ho iniziato a collaborare con molti scrittori italiani nell’organizzazione di serate ed eventi. Sono inoltre autrice di racconti noir. Nel 2018, ho vinto il festival Garfagnana in Giallo-Barga Noir (Sezione racconti inediti) con "Killing Hosni" , pubblicato nell'Antologia Criminale 2018 delle Edizioni Tralerighe.