Il peeling chimico antiage più innovativo del maercato è da poco sbarcato sugli scaffali delle farmacie fiduciarie Darphin. Dermatologicamente testato, unisce l’estrema tollerabilità tipica di questo storico brand francese all’estrema efficacia cosmeceutica.

Il PEELING RESURFACING  di Darphin è adatto alle pelli impure. alle pelli mature ed alle pelli ispessite dopo esposizioni solari eccessive o a causa di esiti cicatriziali acneici.  Attualmente, è l’unico peeling non controindicato nella stagione estiva.

Gli attivi contenuti nel prodotto sono:

  • Acido Lattobionico- Derivato del latte vaccino con azione esfoliante delicata e graduale
  • Acido Salicilico- Ricavato dalla corteccia di salice, elimina le cellule morte, sfiamma e previene le eruzioni cutanee
  • N-acetilglucosammina- Amminozucchero che migliora la texture cutanea regolando l’adeasione dei cheratinociti
  • Estratto di Castagna- Agente botanico dermorigenerante che stimola il processo di autorinnovamento cellulare
  • Estratto di Amamelide – Con effetto illuminante ed astringente
  • Estratto fermentato di Salvia Sclarea- Con azione lenitiva, favorisce la ricostruzione del film idrolipidico.
  • Estratto di Crusca di Riso- Agente lenitivo, decongestionante.

Il prodotto si applica sul viso deterso con un dischetto di cotone (evitando il contorno occhi). E’ sufficiente una sola volta la settimana, in orario serale. Non necessita di risciacquo. L’uso costante del prodotto conferisce levigatezza e luminosità alla pelle, minimizza il diametro dei pori e l’entità dei segni dell’invecchiamento cutaneo. Il peeling prepara anche la pelle a ricevere il massimo beneficio dai trattamenti quotidiani, che posono essere applicati subito dopo.

Lo trovi in offerta sul nostro sito:

http://www.pharmaglamour.org/prodotto/darphin-peeling-resurfacing/

CONDIVIDI
Articolo precedenteBITGLOBAL- PIETRO CALICETI
Prossimo articoloLEDUM PALUSTRE: BYE BYE ZANZARE!
Mi chiamo Laura Piva ed ho una doppia vita: di giorno faccio la farmacista in paesino del modenese e di sera mi trasformo in una serial reader. Da qualche tempo, la mia passione per la letteratura gialla e noir si è tramutata in un secondo lavoro e ho iniziato a collaborare con molti scrittori italiani nell’organizzazione di serate ed eventi. Sono inoltre autrice di racconti noir. Nel 2018, ho vinto il festival Garfagnana in Giallo-Barga Noir (Sezione racconti inediti) con "Killing Hosni" , pubblicato nell'Antologia Criminale 2018 delle Edizioni Tralerighe.